Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Smettere di fumare grazie alla stimolazione magnetica

Piccole scosse regolano i meccanismi chimici alla base della dipendenza

Dipendenze_2915.jpg

Per smettere di fumare si può provare anche la stimolazione magnetica. A ipotizzare l’utilizzo della tecnica per liberarsi della dipendenza da nicotina è un gruppo di ricerca israeliano dell’Università Ben-Gurion del Negev.
Il nuovo sistema è stato sperimentato su un campione di 115 adulti, soggetti che fumavano un pacchetto di sigarette al giorno e che avevano già provato a smettere per almeno due volte.
I ricercatori hanno diviso i partecipanti in due gruppi, sottoponendoli a tre settimane di trattamento con una stimolazione magnetica transcranica ad alta frequenza, una a bassa frequenza e una soltanto simulata, alla stregua di un placebo. Il 44 per cento delle persone che hanno ricevuto una stimolazione ad alta frequenza hanno smesso di fumare dopo circa 3 settimane di trattamento. Passati sei mesi, un terzo di questo gruppo non aveva ripreso il vizio. Anche gli altri due gruppi ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fumo, sigarette, elettroshock,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 19448 volte