Oftalmoscopia - - tvgaderummet.info
Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

\\ Enciclopedia Medica : Articolo
Oftalmoscopia
Di riccardo (del 29/04/2014 @ 10:58:56, in Lettera O, visto n. 340 volte)


E' un esame per osservare il fondo dell'occhio, cioè la retina e l'origine del nervo ottico. Permette anche di controllare i vasi della retina, il loro aspetto e la loro morfologia, che possono essere modificati da varie affezioni generiche. Questa indagine viene effettuata sistematicamente in occasione di un esame oftalmico completo. Aspetti tecnici L'oftalmologo ha a disposizione diverse tecniche. Quando desidera esaminare solo il nervo ottico, per esempio dopo un trauma cranico, osserva il fondo dell'occhio senza instillarvi alcun prodotto. Quando è necessario un esame più completo, in particolare per uno studio della retina, deve invece dilatare la pupilla. Come si fa Il medico comincia con l'instillare una goccia di collirio in ciascun occhio, in due o tre riprese, a intervalli di cinque minuti. Bisogna aspettare dai 15 ai 20 minuti circa prima che faccia effetto. Fintanto che la dilatazione perdura, il paziente prova una sensazione di annebbiamento visivo che gli impedisce di leggere. Il fondo dell'occhio può allora essere esaminato in modi diversi: con l'oftalmoscopia diretta, con l'oftalmoscopia indiretta e con la biomicroscopia (o esame con la lampada a fessura). - Per l'oftalmoscopia diretta il medico utilizza un piccolo strumento cilindrico che tiene in mano e alla cui estremità si trova una lampadina che indirizza nell'occhio uno stretto fascio luminoso. Chiede al paziente di guardare lontano e dirige la luce attraverso la pupilla; può così vedere l'origine del nervo ottico ed esaminare la retina quadrante per quadrante. Questo esame non fornisce informazioni molto complete, ma presenta il vantaggio di essere rapido; - per l'oftalmoscopia indiretta, il medico si mette in testa un casco che indirizza un fascio luminoso sulla retina del paziente, poi interpone tra il fascio e l'occhio una lente fortemente convergente. Esamina allora il fondo dell'occhio in visione binoculare, in modo da apprezzare la profondità. L'esame dura circa tre minuti per occhio; - per la biomicroscopia, il medico fa sedere il paziente davanti allo strumento, col mento e la testa appoggiati su appositi sostegni. Tra il fascio luminoso e l'occhio frappone una lente fortemente convergente. Può anche posare direttamente sulla cornea, dopo aver instillato una o due gocce di collirio anestetico, un vetro di contatto che fa ruotare delicatamente per esaminare tutti i quadranti della retina. L'esame dura circa tre minuti per occhio. Effetti fastidiosi L'intensità del fascio luminoso lascia, subito dopo l'oftalmoscopia, un forte abbagliamento, con visioni colorate, che dura solo uno o due minuti e il paziente non deve preoccuparsi. Invece, l'annebbiamento visivo dovuto alla dilatazione della pupilla dura per qualche ora. è quindi consigliabile che il paziente non guidi per tornare a casa. Se il tempo è sereno, gli occhiali da sole evitano la sensazione sgradevole dell'accecamento luminoso. Cosa si deve sapere Ci sono alcune controindicazioni alla dilatazione della pupilla, come un precedente glaucoma acuto, su cui il medico indaga sistematicamente prima di instillare il collirio. Si possono conoscere subito i risultati dell'esame.

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
Commenti
Inserire solo modifiche al testo citato. Per le domande ai medici
Nessun commento trovato.

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.



Titolo



Titolo



Titolo


источник

cl24.com.ua

pharmacy24.com.ua