Clisma opaco - - tvgaderummet.info
Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

\\ Enciclopedia Medica : Articolo
Clisma opaco
Di bob (del 18/01/2012 @ 13:34:08, in Lettera C, visto n. 2038 volte)


Esame radiologico utilizzato per diagnosticare sintomi dell’intestino crasso come sanguinamento rettale, diarrea cronica, alterazioni dell'alvo, dolore addominale, e malattie o alterazioni specifiche come stenosi, occlusioni intestinali, poliposi, alterazioni della motilità dei visceri, diverticolosi e cancro al colon. Ci sono due tecniche principali: clisma opaco convenzionale e clisma opaco a doppio contrasto. In entrambe le tecniche vene introdotto per via rettale un tubicino ben lubrificato e una volta posizionato, viene rilasciato un mezzo di contrasto radiopaco, generalmente bario solfato. Questo tipo di operazione può essere agevolata dall’insufflazione di aria di un piccolo palloncino posizionato sulla punta della sonda, tale da favorire la ritenzione del bario all’interno del colon. Le manovre di riempimento provocano uno stimolo all’evacuazione che deve essere controllato fino a quando non si riceve il via libera del personale. A quel punto, svuotato l’intestino, è necessario sottoporsi a ulteriori radiografie. Nel clisma opaco a doppio contrasto, al termine dell’evacuazione viene insufflata aria nel colon per favorire la distensione delle pareti e generare immagini di migliore qualità. Ciò rende il colon a doppio contrasto preferibile rispetto alla tecnica convenzionale. La durata dell’esame varia a seconda della collaborazione del paziente, ma generalmente oscilla tra i 20 e i 40 minuti. Il clisma opaco richiede una preparazione di alcuni giorni, durante i quali si raccomanda di evitare alimenti integrali, frutta, verdure, legumi, pane, pasta, zucchero, vino, liquori e cibi grassi. Sono consentiti, invece, carne alla griglia, pesce bollito, brodo, riso e uova sode. Il giorno precedente è opportuno integrare la dieta (particolarmente leggera quasi esclusivamente liquida) con preparazioni lassative. Questo tipo di esame non viene eseguito in gravidanza, poiché i raggi x potrebbero danneggiare il nascituro. Sebbene non sia una procedura ad alto rischio, esiste la possibilità, durante l’insufflazione, di perforazione della parete intestinale specie in pazienti con diverticoli. In questo caso si dovrà procedere a un intervento chirurgico di chiusura. Piccoli sanguinamenti, invece, possono verificarsi in presenza di varici del plesso emorroidario. Il clisma opaco non deve essere eseguito con mezzo di contrasto baritato in presenza di una emorragia e/o perforazione intestinale, poiché il bario non viene assorbito dall’organismo ma deve essere rimosso chirurgicamente. E’ sconsigliato l’utilizzo anche in presenza di diverticoli. In questi casi il clisma opaco viene eseguito impiegando un mezzo di contrasto iodato, solubile e riassorbibile.

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
Commenti
Inserire solo modifiche al testo citato. Per le domande ai medici
Nessun commento trovato.

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.



Titolo



Titolo



Titolo


www.danabol-in.com/injection/testosteron /pharmatest_p

adulttorrent.org

www.ka4alka.com.ua