Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 116

Risultati da 1 a 10 DI 116

22/06/2016 10:44:00 Influenzato soprattutto lo sviluppo cerebrale del piccolo

La cannabis danneggia il feto
I bambini esposti durante la gestazione alla cannabis mostrano anomalie nello sviluppo cerebrale. A dirlo è uno studio dello University Medical Center di Amsterdam pubblicato su Biological Psychiatry.
Le analisi hanno dimostrato che i bambini di mamme fumatrici di cannabis avevano una corteccia prefrontale più spessa. Si tratta di un'area del cervello coinvolta nella cognizione complessa, nella memoria di lavoro e nei processi decisionali.
Hanan El Marroun, una delle autrici dello studio, ... (Continua)

10/06/2016 09:23:00 Hanno scarsi effetti sui tentativi di smettere di fumare
Sigarette elettroniche, sicure ma poco efficaci
Sono stati pubblicati sulla più importante rivista al mondo del settore, Tobacco Control, i risultati del follow-up a 24 mesi del primo studio al mondo sulla efficacia e sicurezza a lungo termine delle sigarette elettroniche.
Lo studio è tutt'ora in corso ed è realizzato da un gruppo di ricercatori di diversi enti italiani, tra i quali l'Istituto Superiore di Sanità, le università di Chieti, Torino, Catania, Parthenope di Napoli, Milano, Sapienza e Cattolica di Italy.
Nello specifico, la ... (Continua)
31/05/2016 12:02:00 In aumento l'uso delle sigarette fai da te

Fumo, non si smette più
Non cala in Italia il numero di fumatori. È rimasta quasi invariata, infatti, la percentuale dei consumatori di bionde rispetto al 2015: sono 11,5 milioni, circa il 22% della popolazione, rispetto ai 10,9 milioni (il 20,8%) del 2015.
Riprende invece il consumo delle e-cig che torna a toccare punte del 4% di utilizzatori nella popolazione. I dati 2016 forniti dall'Istituto Superiore di Sanità rilevano valori percentuali simili a quelli registrati nel 2013: il 3,9% degli italiani utilizza ... (Continua)

15/04/2016 La continua esposizione provoca un aumento del rischio

Il fumo passivo causa il diabete
Nell'aumento dell'incidenza del diabete in tutto il mondo, il fumo passivo potrebbe svolgere un ruolo essenziale. Uno studio apparso su Plos One e firmato da ricercatori dell'Università della California rivela che il cosiddetto "fumo di terza mano" (third hand smoke, Ths), cioè le sostanze tossiche che vengono assorbite dalle superfici nei luoghi chiusi, potrebbe aumentare il rischio di insorgenza del diabete di tipo 2.
«Il Ths si trova sui vestiti e capelli dei fumatori e sulle superfici in ... (Continua)

15/03/2016 I cibi da prediligere dopo che si è smesso di fumare

Gli alimenti che disintossicano dal fumo
Siete riusciti finalmente a liberarvi dal vizio del fumo? Bene, ma la vostra missione non è finita qui. Occorre massimizzare il risultato già di per sé positivo curando anche l'alimentazione.
Ciò che mangiamo infatti può aiutare l'organismo a disintossicarsi e a limitare i danni prodotti negli anni dal fumo, mettendo un freno peraltro al possibile desiderio di tornare a fumare.
I nostri principali alleati sono ovviamente frutta e verdura. In particolare, sono i cibi ricchi di vitamina C ... (Continua)

15/12/2015 11:31:00 Il vapore della sigaretta elettronica non è innocuo come sembra

Sigaretta elettronica, una speranza andata in fumo?
Un gruppo di ricercatori italiani ha confrontato gli effetti dell’inalazione del fumo di tabacco con quelli dei vapori di nicotina da sigaretta elettronica. Lo studio sul comportamento e gli aspetti neurochimici osservati durante la somministrazione e a distanza di un mese dalla sospensione del trattamento è pubblicato sulla rivista European Neuropsychopharmacology.
“I dati indicano che la sigaretta elettronica non è innocua, che dà una forte dipendenza e che possiede un effetto ansiogeno ... (Continua)

14/12/2015 14:15:00 Il Decalogo del benessere 2016
Dieci regole per stare in salute
Sono dieci le regole per mantenere un buono stato di salute per tutto il 2016. Questo decalogo è stato messo a punto dal professor Umberto Tirelli, Direttore del Dipartimento di Oncologia Medica, Centro di Riferimento Oncologico, Istituto Nazionale Tumori di Aviano (Pordenone).
1) NON FUMARE: Il fumo provoca più decessi di alcol, AIDS, droghe, incidenti stradali, omicidi e suicidi messi insieme. A livello mondiale, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che il consumo di tabacco ... (Continua)
14/12/2015 11:43:00 Colpevole una sostanza presente nel 75 per cento dei prodotti

Le sigarette elettroniche possono causare la bronchiolite
Le sigarette elettroniche non sono così innocue come sembrerebbe. Uno studio dell'Università di Harvard ha segnalato infatti il rischio che le e-cig possano stimolare l'insorgenza di una particolare malattia dei polmoni, la bronchiolite ostruttiva.
La ricerca, pubblicata su Health Perspectives, sostiene che la colpa è del diacetile, una sostanza presente nel 75 per cento delle sigarette elettroniche prodotte.
Stando a quanto dice l'ANAFE-Confindustria, l'associazione che riunisce i ... (Continua)

06/11/2015 11:41:00 Utile nei pazienti il cui sintomo principale è la dispnea
Doppia broncodilatazione farmacologica per la Bpco
Nei casi in cui i pazienti che soffrono di Bpco mostrino come sintomo prevalente la dispnea, potrebbe essere più utile un approccio terapeutico basato sulla doppia broncodilatazione farmacologica.
Ne hanno parlato a Milano alcuni esperti riuniti in un incontro nel quale è stata annunciata la disponibilità di un nuovo doppio broncodilatatore basato sull'associazione fra umeclidinio e vilanterolo.
La combinazione va somministrata una sola volta al giorno attraverso un unico dispositivo di ... (Continua)
30/09/2015 10:39:00 La progressione della malattia è accelerata rispetto al normale

Sclerosi più grave per i fumatori
Fumare non è mai una buona scelta, si sa. Per chi soffre di sclerosi multipla i danni sono ancora più evidenti, secondo quanto pubblicato su Jama Neurology da un team del Karolinska Institutet di Stoccolma.
Chi fuma, infatti, va incontro a una progressione della malattia accelerata rispetto a chi smette o a chi non ha mai fumato. Jan Hillert, coordinatore della ricerca, spiega: “la sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa, e il fumo di tabacco è tra i suoi noti fattori di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale