Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 353

Risultati da 131 a 140 DI 353

16/07/2013 11:39:58 Il pericolo di malformazioni può anche raddoppiare

La consanguineità aumenta il rischio di anomalie congenite
I figli generati da un matrimonio tra consanguinei rischiano un'anomalia congenita in maniera nettamente superiore rispetto alla media. Il dott. Eamonn Sheridan, ricercatore presso il St James's University Hospital di Leeds, è l'autore di uno studio pubblicato su The Lancet che ha analizzato il rischio di malformazioni coinvolgendo oltre undicimila bambini della cittadina di Bradford, arrivando alla conclusione che concepire un bambino con un proprio consanguineo aumenta di molto il rischio di ... (Continua)

12/07/2013 Omega 3 e omega 6 nel sangue del cordone ombelicale aumentano il rischio

Allergie infantili legate ai livelli dei grassi
Nei bambini le allergie potrebbero essere collegate ai livelli troppo alti di grassi omega 3 e omega 6 nel sangue del cordone ombelicale. A dirlo è una ricerca dell'Università di Chalmers, in Svezia, pubblicata su Plos One.
Stando ai dati, i bambini con una percentuale alta di acidi grassi poli-insaturi (Pufa) al momento della nascita mostrano più probabilità di sviluppare allergie respiratorie ed epidermiche nei primi 15 anni di vita.
I ricercatori hanno seguito circa 800 bambini nati ... (Continua)

13/06/2013 19:17:42 Terapia ormonale o terapia chirurgica?
Criptorchidismo
Lo sviluppo del testicolo inizia in cavità addominale e la sua discesa, attraverso il canale
inguinale, nella borsa scrotale inizia nel terzo trimestre di gestazione, raggiungendola nel periodo perinatale. Per criptorchidismo si intende l'arresto della migrazione del testicolo, nella sua discesa verso lo scroto, lungo il normale percorso.
Valutando gli studi finora effettuati risulta che il trattamento ormonale risulta poco superiore al placebo, tranne in alcuni bambini nei quali può ... (Continua)
06/06/2013 17:17:57 Studio dimostra che l'influenza di un'alterazione genetica

Una causa genetica per il criptorchidismo
"Il criptorchidismo, cioè la mancata discesa di uno o entrambi i testicoli alla nascita, affligge il 2-3% dei neonati maschi”, spiega il noto andrologo Carlo Foresta. “Il precoce intervento chirurgico di posizionamento scrotale dei testicoli è consigliato per evitare che la mal posizione dei testicoli danneggi in forma definitiva lo sviluppo dell’organo determinando infertilità, alterazioni endocrine e tumore del testicolo”, sottolinea l’esperto.
Negli ultimi anni il gruppo di ... (Continua)

05/06/2013 Funzionalità motoria non pregiudicata dalla posizione

Dormire sulla schiena non influenza lo sviluppo del neonato
Se si pone il neonato a dormire nella culla sulla schiena per ridurre i rischi della sindrome da morte improvvisa del lattante, non si influisce negativamente sul suo sviluppo motorio. Lo dice una ricerca condotta dall'Università dell'Alberta e firmata da Johanna Darrah.
Lo studio, pubblicato su Early Human Development, smentisce i timori di possibili conseguenze negative sulle capacità motorie del bambino, potenzialmente pregiudicate dal posizionamento sulla schiena durante il sonno. La ... (Continua)

09/05/2013 Un allarme su alcuni medicinali come il valproato di sodio

Attenzione ai farmaci anti-emicrania in gravidanza
Assumere farmaci in gravidanza è sempre sconsigliato, si sa. Ora, un nuovo studio lancia l'allarme per ciò che riguarda i medicinali anti-emicrania e anti-epilettici, in particolare il valproato di sodio. L'alert viene da una fonte autorevole, la Food and Drug Administration americana.
Secondo i dati dell'agenzia di controllo sui farmaci statunitense, infatti, l'uso del valproato di sodio durante la gestazione potrebbe causare un abbassamento del quoziente intellettivo dei neonati. Sotto ... (Continua)

07/05/2013 Importante il contributo della sostanza, ma meglio non esagerare

La vitamina C aiuta in gravidanza
La vitamina C in gravidanza aiuta a migliorare la funzionalità polmonare del neonato e previene tosse e respiro affannoso. A dirlo è una ricerca presentata nel corso del convegno annuale del PAS – Pediatric Academic Societies.
Cynthia T. McEvoy, che lavora presso il Doernbecher Children's Hospital dell'Oregon Health & Science University, spiega: “la vitamina C è un trattamento semplice, sicuro e poco costoso che può diminuire l'impatto del fumo durante la gravidanza sulla salute respiratoria ... (Continua)

29/04/2013 18:47:59 Prerequisito per lo sviluppo di terapie anti-obesità efficaci

Tessuto adiposo: scoperta origine adipociti bruni
Nei mammiferi, uomo compreso, sono presenti due tipi di cellule nel tessuto adiposo: cellule adipose bianche e quelle brune. Le cellule adipose bianche funzionano da riserva di energia. Il grasso viene stoccato sotto forma di goccioline lipidiche, che vengono utilizzate quando l'energia è necessaria. Funzione diametralmente opposta hanno i cosiddetti adipociti bruni: queste cellule sono specializzate a bruciare grassi per produrre calore. I neonati possiedono notevoli quantità di grasso bruno ... (Continua)

18/04/2013 Ricerca studia gli interventi più efficaci

I rimedi per i neonati che soffrono di coliche
Se avete avuto a che fare con dei neonati è molto probabile che siate a conoscenza delle coliche infantili. Si tratta di una vera e propria sindrome che colpisce i bambini in particolare nei primi quattro mesi di vita e che si caratterizza per pianti inconsolabili ed eccessivi, privi di una causa specifica.
Le crisi di pianto sono spesso fonte di estrema preoccupazione e stress psico-fisico per i genitori, e in particolare per le madri, che spesso si rivolgono ai pediatri in cerca di ... (Continua)

18/04/2013 Più probabile soffrire di emicranie se vittime di coliche da neonati

Mal di testa associato a coliche infantili
Fra i ragazzi dai 6 ai 18 anni affetti da mal di testa è più probabile trovare soggetti che abbiano sofferto di coliche infantili. A dirlo è una ricerca dell'APHP-Hospital Robert Debré di Parigi pubblicata sulla rivista Jama, secondo cui le coliche di cui molti neonati soffrono costituirebbero un fattore di rischio per l'insorgenza di emicranie negli anni successivi.
Dai dati emerge infatti che fra i ragazzi che avevano avuto problemi di coliche da neonati l'incidenza delle emicranie era del ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale