Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 581

Risultati da 1 a 10 DI 581

14/07/2016 12:10:00 Proprietà neuroprotettive evidenti per la spezia

La cannella migliora la memoria e cura il Parkinson
La natura ci offre una nuova opzione terapeutica per migliorare la memoria e trattare una malattia grave come il Parkinson. Si tratta della cannella che, secondo uno studio del Rush University Medical Center di Chicago, avrebbe la capacità di invertire le alterazioni biochimiche e cellulari che caratterizzano il cervello dei topi con capacità di apprendimento limitate.
Lo studio, pubblicato sul Journal of Neuroimmune Pharmacology, è stato coordinato dal dott. Kalipada Pahan, che spiega: «Se ... (Continua)

12/07/2016 10:41:00 I fusi del sonno evidenziano il tipo di intelligenza del soggetto

L'intelligenza è legata al modo in cui si dorme
Il sonno è un elemento imprescindibile dell'esperienza umana. Durante il riposo notturno, infatti, la nostra memoria si consolida e il cervello procede alla catalogazione di nuove connessioni neurali stabili.
Tuttavia, la maniera in cui dormiamo è esemplificativa anche del tipo di intelligenza di cui possiamo disporre. Gli scienziati del Max Planck Institute of Psychiatry di Monaco di Baviera hanno analizzato l'attività cerebrale che si verifica nel corso del passaggio dalla fase 1 alla fase ... (Continua)

11/07/2016 16:40:00 Fondamentale un indice di massa corporea nella norma

Tumore al seno, la chemio funziona meglio se sei in forma
Rimanere in forma è fondamentale anche in caso di malattia. Secondo uno studio pubblicato su Cancer Biology & Therapy da ricercatori della Temple University di Philadelphia, in caso di tumore al seno la chemioterapia avrà effetti migliori se la donna mostra un indice di massa corporea normale.
Il campione oggetto di analisi era formato da circa 100 donne con età media o inferiore ai 45 anni. Stando ai dati, le pazienti normopeso ottengono benefici terapeutici maggiorati anche del 22 per ... (Continua)

06/07/2016 11:36:00 Rischio dimezzato per chi segue un trattamento intensivo

Retinopatia diabetica, fondamentale il controllo glicemico
I diabetici di tipo 2 sottoposti a un trattamento intensivo mostrano un rischio dimezzato di retinopatia diabetica. Lo ha stabilito lo studio ACCORD (Action to Control Cardiovascular Risk in Diabetes), in particolare il trial ACCORDION, che ha seguito nel follow up il braccio di trattamento intensivo.
I risultati, pubblicati su Diabetes Care, sono stati presentati a New Orleans nel corso del Congresso dell'American Diabetes Association. Emily Chew, vice direttore
della Divisione di ... (Continua)

05/07/2016 12:40:00 Sarà possibile liberare la mente da ciò che ci fa soffrire

Come cancellare i brutti ricordi
Chi non vorrebbe cancellare un ricordo doloroso della propria vita, se non eliminandone l'esistenza almeno rimuovendolo dal proprio bagaglio di memorie? Ebbene, sono ormai tante le ricerche che puntano a raggiungere tale obiettivo, teoricamente quasi fantascientifico.
Un team di scienziati dell'Università di Leuven e del Leibniz Institute for Neurobiology di Magdeburgo è riuscito a cancellare alcuni ricordi spiacevoli dal cervello di un gruppo di topi servendosi di una sorta di switch ... (Continua)

22/06/2016 10:44:00 Influenzato soprattutto lo sviluppo cerebrale del piccolo

La cannabis danneggia il feto
I bambini esposti durante la gestazione alla cannabis mostrano anomalie nello sviluppo cerebrale. A dirlo è uno studio dello University Medical Center di Amsterdam pubblicato su Biological Psychiatry.
Le analisi hanno dimostrato che i bambini di mamme fumatrici di cannabis avevano una corteccia prefrontale più spessa. Si tratta di un'area del cervello coinvolta nella cognizione complessa, nella memoria di lavoro e nei processi decisionali.
Hanan El Marroun, una delle autrici dello studio, ... (Continua)

21/06/2016 11:43:00 Ricercatori svela nuove funzioni dell'area cerebrale

Il lato cognitivo della corteccia motoria
L’area cerebrale che si attiva quando compiamo un movimento si attiva anche quando eseguiamo compiti cognitivi, come ricordare una sequenza di numeri o parole, ascoltare una melodia, immaginare come possa apparire un oggetto da un altro punto di vista o addirittura provare empatia quando vediamo un'altra persona soffrire.
Lo dice un gruppo di ricerca dell’IRCCS Medea – La Nostra Famiglia di San Vito al Tagliamento, che ha esaminato i dati in letteratura su studi di neuroimaging, cioè quei ... (Continua)

20/06/2016 16:00:42 Ricerca americana punta su un mix di terapie

Alzheimer, invertiti i sintomi per la prima volta
I sintomi prodotti dall'Alzheimer possono essere invertiti. A dimostrarlo è uno studio americano pubblicato su Aging da ricercatori del Buck Institute for Research on Aging e dell'Università della California di Los Angeles.
I ricercatori statunitensi hanno puntato su una combinazione personalizzata di dieta, terapie farmacologiche e cambiamenti nello stile di vita. Lo studio è stato condotto su un piccolissimo campione costituito da 10 pazienti, mostrando miglioramenti nella memoria già nei ... (Continua)

17/06/2016 11:31:00 Perdere peso aiuta i diabetici di tipo 2 a ridurre i rischi cardiovascolari

Diabete, dimagrire fa bene anche se si riprende peso
Dimagrire fa bene a tutti, in particolare ai pazienti affetti da diabete di tipo 2. Una ricerca condotta dalla Brown University e pubblicata su Diabetes Care svela infatti che perdere peso aiuta a controllare meglio glicemia e colesterolo, riducendo al contempo la pressione sanguigna. Ciò aiuterebbe a ridurre in maniera significativa il rischio di sviluppare patologie cardiache, anche nel caso in cui il peso venga recuperato nel giro di qualche anno.
Per giungere a tali conclusioni, i ... (Continua)

13/06/2016 10:49:24 Ideata da ricercatori italiani, la molecola sembra efficace

Entrectinib, nuovo farmaco contro il cancro
Un nuovo farmaco per contrastare i tumori è stato sviluppato da ricercatori italiani e presentato nel corso del Congresso dell'Associazione americana per la ricerca sul cancro (Aacr).
Lo studio è firmato da scienziati del Centro ricerche di Nerviano, dell'Istituto nazionale dei tumori e del Niguarda Cancer Center. Entrectinib, questo il nome della molecola, inibisce selettivamente le chinasi TRK, ROS e ALK, presenti nei tumori del polmone, del colon, nel neuroblastoma e in altri tumori ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale