Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2155

Risultati da 1481 a 1490 DI 2155

02/02/2010 Studio italiano individua un difetto nel gene SPG11
SLA, scoperto un nuovo gene responsabile
Identificato il gene responsabile di una forma ereditaria di sclerosi laterale amiotrofica (Sla). Ad annunciarlo è uno studio finanziato da Telethon e pubblicato sulle pagine della rivista Brain da Antonio Orlacchio, responsabile del laboratorio di Neurogenetica dell’Irccs Fondazione Santa Lucia di Italy e docente di Neurologia presso il dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Italy “Tor Vergata”.
La Sla è una malattia neurodegenerativa letale che colpisce progressivamente i ... (Continua)
01/02/2010 Lo studio Noah ribadisce la validità della terapia contro il cancro al seno
Trastuzumab e chemio, binomio efficace
È giunto a conclusione lo studio Noah sugli effetti dell'anticorpo trastuzumab associato alla chemioterapia nei casi di tumore mammario. L'aumento delle probabilità di sopravvivenza appare incontestabile. Il 71 per cento delle donne colpite da tumore al seno Her2 positivo sopravvive senza recidive se curate con trastuzumab e chemioterapia, contro il 56 per cento delle donne curate soltanto con chemioterapia.
"I risultati di questo studio - spiega Luca Gianni, dell’Istituto Nazionale Tumori ... (Continua)
25/01/2010 L'Agenzia del Farmaco ne vieta la vendita e l'utilizzo

Sibutramina, messa al bando per i farmaci anti-obesità
Di nuovo sotto accusa la Sibutramina, il principio attivo di molti farmaci per dimagrire oggi in commercio che già in passato era stato oggetto di polemiche e ritiri dal mercato.
L'Agenzia Italiana del Farmaco ne ha disposto il divieto di vendita e di utilizzo con effetto immediato, spiegando in una nota le ragioni della decisione: “si tratta di una molecola indicata per favorire la perdita di peso nei pazienti obesi e in quelli sovrappeso con altri fattori di rischio concomitanti come ... (Continua)

08/01/2010 Le cellule staminali del grasso per futuri interventi di bellezza

Conservare il grasso di oggi per ringiovanire domani
Mettere in banca le preziose cellule staminali contenute nel grasso aspirato durante la liposuzione per utilizzarle un domani per ringiovanire o per migliorare il proprio corpo. È la nuova frontiera della medicina estetica e consiste nella conservazione delle cellule mesenchiali presenti nel grasso aspirato durante la liposuzione, che in questo modo non viene buttato o utilizzato subito per un lipofilling, ma viene messo al sicuro in una banca in Belgio per essere utilizzato in un prossimo ... (Continua)

08/01/2010 Ricercatori italiani scoprono nuovo meccanismo nello sviluppo dei tumori mammari
Nelle staminali l'origine del cancro al seno
Sono le cellule staminali del cancro le vere responsabili dell’insorgenza e del mantenimento dei tumori mammari, e il differente numero di cellule staminali in essi contenuto rappresenta l’elemento determinante per spiegare la diversa aggressività dei differenti tipi di cancro del seno.
La scoperta è il frutto di una ricerca diretta dai Prof. Pier Paolo Di Fiore e Pier Giuseppe Pelicci e condotta al Campus IFOM-IEO di Milano da scienziati dell'IFOM (IFOM Fondazione Istituto FIRC di ... (Continua)
28/12/2009 10:49:50 Rimedi naturali per i disturbi più comuni

Il ginseng indiano contro stress e infiammazioni
Il termine Ashwagandha non dirà niente a chi non è cresciuto in India, ma la pianta della Withania somnifera, questo il nome scientifico, può avere effetti benefici sul nostro organismo.
Altrimenti detto ginseng indiano, per via del suo utilizzo speculare a quello del ginseng nella medicina cinese, questo rimedio naturale è utilizzato da secoli nella medicina Ayurvedica, in particolare per la sua flessibilità di utilizzo. Fa parte infatti dei cosiddetti rimedi adattogeni in quanto stimola ... (Continua)

21/12/2009 10:43:00 La gomma da masticare usata come detective dell'infezione

Un chewing-gum scopre la malaria
Forse non sarà il massimo per i denti, ma la gomma da masticare ora potrà vantare un effetto positivo sulla salute. L'Università della California con sede a Los Angeles ha infatti messo a punto un chewing-gum in grado di stabilire la presenza o meno della malaria nell'organismo.
Il prodotto è stato ribattezzato Maliva, che servirà a raccogliere la saliva da usare come parametro per il test sull'infezione, grazie a una scoperta dello scorso anno per via della quale è possibile rintracciare ... (Continua)

17/12/2009 Il profilo genetico e le sue degenerazioni come base per cure personalizzate

Curare i tumori basandosi sul DNA
Un passo avanti enorme nella comprensione dei meccanismi alla base della formazione dei tumori e nel contrasto ad essi. È ciò che promette di essere una ricerca coordinata dal professor Mike Stratton, la cui equipe è riuscita a ricostruire il codice genetico completo di due tumori umani.
La mappatura rappresenta la precondizione essenziale per una terapia personalizzata contro il cancro in un prossimo futuro. Si parla già del 2020 come limite temporale entro il quale ogni paziente affetto ... (Continua)

11/12/2009 I dati del primo studio clinico sull'antitumorale
Primi risultati dal farmaco anticancro Danusertib
Presentato uno studio positivo sull’efficacia di Danusertib – farmaco scoperto da Nerviano Medical Sciences – nella cura di leucemie in fase avanzata.
Gli esiti della sperimentazione sono stati illustrati in occasione di uno dei più importanti appuntamenti al mondo dedicati alla medicina, il 51° Congresso della Società di Ematologia (ASH) di New Orleans.
“Danusertib è un composto che inibisce tutte e tre le varianti della chinasi Aurora – afferma il dott. Francesco Colotta, Direttore ... (Continua)
11/12/2009 Scoperta italiana traccia la via per nuovi approcci alla malattia
Un nuovo gene per capire la Neutropenia
Uno studio condotto alle dott.sse Ludovica Volpi e Gaia Roversi e coordinata dalla prof.ssa Lidia Larizza dell’Università di Milano in collaborazione con il Nijmegen Medical Center in Olanda, ha permesso l’identificazione di un nuovo gene, il C16orf57, la cui mutazione è all’origine della Sindrome “Poichiloderma con Neutropenia”.
Benché questa malattia genetica sia molto rara, la scoperta, pubblicata sulla prestigiosa rivista “American Journal of Human Genetics”, apre la via allo studio ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale