Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2155

Risultati da 1331 a 1340 DI 2155

01/03/2011 Assumerlo prima dei 15 mesi di vita potrebbe portare problemi respiratori

No al paracetamolo se la febbre è bassa
L'uso del paracetamolo va drasticamente ridotto. È l'indicazione che proviene dall'American Academy of Pediatrics, che nello stilare le nuove linee guida sulle malattie infettive ricordano ai genitori che la febbre è una reazione naturale dell'organismo nei confronti delle infezioni e non va quindi considerata alla stregua di una malattia.
Scrivono gli esperti americani: “c'è una specie di fobia della febbre che porta i genitori ad abusare di entrambi i farmaci – si fa riferimento anche ... (Continua)

28/02/2011 Scienziati italiani evidenziano il ruolo di SNM2 nei soggetti colpiti da atrofie
Scoperto biomarcatore per le atrofie muscolari spinali
Uno strumento in più in mano agli specialisti che curano le atrofie muscolari spinali (Sma), un gruppo di malattie neuromuscolari rare accomunate dalla degenerazione degli alfa-motoneuroni, quelle cellule che gestiscono la contrazione dei muscoli.
Un team di ricercatori dell'Istituto di Genetica medica dell'Università Cattolica di Italy ha individuato un biomarcatore correlato alla gravità delle malattie in questione. Il gruppo, guidato da Giovanni Neri e di cui hanno fatto parte Danilo ... (Continua)
25/02/2011 Le innumerevoli applicazioni cliniche dell’agopuntura auricolare

Agopuntura auricolare, l’altra agopuntura
L’utilizzo del padiglione auricolare a fini terapeutici è descritto fin dai tempi più remoti e si ritrova nel corso dei secoli, da Ippocrate a Valsalva, da Colla a Borelli.
Inizialmente si trattava di una pratica medica empirica, spesso praticata da guaritori o da frati, finchè nella seconda metà del Novecento, un medico francese fu incuriosito dalla fama di una guaritrice, tale Madame Barrin.
Frotte di pazienti affetti da sciatalgia giungevano da tutta la Francia per incontrare la ... (Continua)

25/02/2011 I siti pornografici portano all'assuefazione e il desiderio svanisce

Se l’anoressia è sessuale
Un vecchio slogan pubblicitario recitava: "Far bene l’amore fa bene all’amore" e non si trattava solo di una frase ad effetto perché il sesso è un’attività che si rinforza con la pratica. Al contrario abbandonarlo significa aver sempre maggiori difficoltà a recuperare il desiderio.
Quando il desiderio svanisce ecco che si può parlare di “anoressia sessuale” (detta anche Disturbo da Desiderio Sessuale Ipoattivo), una mancanza di appetito sessuale.
E’ un disturbo persistente e ... (Continua)

24/02/2011 I primi pazienti trattati con un Crizotinib rispondono bene alla terapia

Novità nella cura dei linfomi ad alto grado di malignità
Vengono pubblicati oggi sul New England Journal of Medicine i risultati sul trattamento di pazienti affetti da linfoma ALK-positivo (conosciuto anche col nome di linfoma anaplastico a grandi cellule) con una nuova molecola, il crizotinib, che inibisce la proteina ALK alla base del linfoma.
Il gruppo di ricerca della facoltà di Medicina dell’Università di Milano-Bicocca, diretto dal Prof. Gambacorti Passerini, lavora da alcuni anni alla ricerca preclinica su questo tipo di linfoma e ha già ... (Continua)

23/02/2011 La sostanza riduce il rischio di ictus ed embolia
Apixaban per la fibrillazione atriale
In base allo studio Averroes, pubblicato sul The New England Journal of Medicine, la molecola apixaban si è rivelata efficace nel trattamento dei pazienti affetti da fibrillazione atriale (AF) a rischio di ictus, intolleranti o non adatti al trattamento con un antagonista della vitamina K come il warfarin.
Apixaban è statisticamente superiore ad aspirina nel ridurre l’insieme di ictus o di embolia sistemica, senza peraltro comportare un incremento significativo di sanguinamenti maggiori, ... (Continua)
23/02/2011 L'AISM dà il via a uno studio su un campione di 2000 pazienti

Sclerosi multipla, studio sulla correlazione con la CCSVI
Si è parlato molto dello studio promosso da AISM e FISM sulla correlazione fra la Sclerosi multipla e la CCSVI, secondo le intuizioni del prof. Zamboni. Dopo una prima fase di collaborazione, quest'ultimo ha deciso di abbandonare il Comitato direttivo dello studio in contrasto con il protocollo stabilito.
Lo studio tuttavia andrà avanti e tenterà di dare una risposta agli interrogativi riguardanti un possibile nesso fra le due patologie. Ad analizzare i risultati sono chiamati il dott. ... (Continua)

22/02/2011 Utilizzo del proPSA (p2PSA) per affinare e velocizzare la diagnosi

Il pro-PSA nella diagnosi precoce del tumore alla prostata
Gli attuali iter diagnostici prevedono che un uomo con sospetta malattia prostatica, benigna o maligna, si sottoponga periodicamente ad esami del sangue per il dosaggio dell’antigene prostatico specifico (PSA totale e PSA libero) e a visita specialistica con relativa ecografia ed esplorazione rettale (DRE).
In considerazione del fatto che un aumento del PSA non sempre rispecchia un quadro patologico, l’agobiopsia prostatica rimane attualmente l’esame principe nell’effettuare diagnosi. La ... (Continua)

16/02/2011 Gli studi clinici sui nuovi farmaci e le regole per offrirsi come volontari
Come partecipare a una sperimentazione
Sempre più spesso la speranza per la possibile cura di una patologia grave che ha colpito noi o un nostro caro si traduce nel desiderio di partecipare a un'eventuale sperimentazione su un nuovo medicinale. Ma come si può chiedere di far parte del campione di soggetti la cui reazione al farmaco darà indicazioni sull'efficacia e la sicurezza del nuovo composto?
In Italia, l'Aifa ha aperto da alcune settimane un sito che offre informazioni su tutte le ricerche condotte nel nostro paese a ... (Continua)
15/02/2011 Nuova ricerca si concentra sul tumore privo di bersagli terapeutici

Cancro al seno, si può battere anche la variante resistente
Una diagnosi di tumore al seno triplo negativo è quanto di peggio può aspettarsi una paziente. L'incidenza è del 10-15 per cento dei casi di carcinoma al seno e questo tipo di cancro rappresenta la sfida più ostica per gli oncologi perché in questo caso mancano i bersagli terapeutici fondamentali per impostare la terapia.
I tre bersagli utilizzati dagli oncologi sono i recettori per il progesterone, per gli estrogeni e per il fattore di crescita epiteliale HER2. In mancanza di essi, una ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale