Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 661

Risultati da 351 a 360 DI 661

08/02/2011 Bassi livelli di un neuropeptide influiscono sulla tendenza alla negatività

Pessimisti si nasce, è scritto nel DNA
Il pessimismo di alcune persone è innato, non acquisito nel corso della vita.
Lo svela uno studio condotto dall'Università del Michigan e pubblicato sulla rivista Archives of General Psychiatry. I ricercatori hanno correlato la quantità di una certa sostanza chimica nel cervello con la tendenza ad avere una visione negativa della vita.
La molecola che ci fa “vedere nero” è il neuropeptide Y (NPY), anzi la sua scarsità. Infatti, quello che gli scienziati hanno dimostrato è che le ... (Continua)

01/02/2011 I grassi buoni aiutano a vivere meglio e a contrastare il malumore

Dieta ricca di Omega 3 per combattere la depressione
Che la salute psico-fisica sia strettamente legata all'alimentazione non è più una supposizione. Tantissimi studi dimostrano ogni giorno come alcuni alimenti, consumati regolarmente prevengano determinate malattie e aiutino a fortificare le nostre difese naturali. E quello che mangiamo influisce non solo sulla salute dell'organismo ma anche sul nostro umore.
Di nuovo l'attenzione torna sui benefici degli Omega 3, dei quali erano già note le proprietà antossidanti nella lotta ai radicali ... (Continua)

31/01/2011 La proteina regola il ritmo della vita, ma anche i livelli di glucosio

Tra sonno e diabete, le funzionalità del criptocromo
Una proteina chiamata criptocromo è legata ai processi dell'organismo coinvolti nel ritmo circadiano, ovvero il ciclo delle funzionalità fisiologiche che si svolge nell'arco delle 24 ore. La proteina fu scoperta 15 anni fa da Aziz Sancar, ricercatore della University of North Carolina School of Medicine di Chapel Hill, negli Stati Uniti, e lo stesso medico è riuscito ora a capirne a fondo il meccanismo.
“Sapevamo che il criptocromo era capace di ripristinare l'orologio circadiano, ma non ... (Continua)

26/01/2011 Spesso la causa è nella mente, che condiziona il recupero fisico

Kinesiophobia, la paura di muoversi per il dolore
Diverse alterazioni emotivo-cognitive possono influenzare negativamente la ripresa della vita quotidiana in seguito a una caduta, una patologia o un intervento. Misurare il livello di kinesiophobia, ovvero la paura del movimento legata al dolore, in chi soffre di dolori persistenti permette al medico specialista in Medicina Riabilitativa di scegliere la terapia più adatta al singolo paziente.
Ansia, depressione, pensieri catastrofici e paura di non guarire; iperattività o, al contrario, ... (Continua)

19/01/2011 Associazione fra le vampate di calore e la riduzione del pericolo di cancro
Chi soffre per la menopausa rischia meno un tumore
Le donne che subiscono con più evidenza i sintomi della menopausa potranno consolarsi con i risultati di un recente studio americano. I ricercatori statunitensi dell'Università di Washington e del Fred Hutchinson Cancer Research Centre di Seattle sostengono infatti che vi sia una correlazione inversa fra il numero e l'intensità delle famose vampate di calore di cui soffrono le donne nel corso della menopausa e le probabilità di sviluppare un tumore al seno.

L'ormone protagonista è ... (Continua)
17/01/2011 Una pillola a base di acidi grassi produce benefici evidenti

Sindrome premestruale, oli essenziali alleviano i sintomi
Sarebbe negli oli essenziali la risposta a una delle patologie più fastidiose per le donne, la sindrome premestruale. Stando a una sperimentazione di ricercatori brasiliani dell'Università Federale di Pernambuco, alcuni acidi grassi aiuterebbero le donne ad attraversare indenni i giorni che precedono l'arrivo del ciclo mestruale.
Gli scienziati brasiliani, guidati dal prof. Edilberto Rocha Filho, hanno portato a termine uno studio su 120 donne e ne hanno pubblicato gli esiti sulla rivista ... (Continua)

14/01/2011 Apnee notturne, quanti tipi ne esistono e quali sono le terapie

I disturbi respiratori nel sonno
I disturbi respiratori del sonno rappresentano una percentuale non trascurabile delle patologie dell'apparato respiratorio. A causa della sempre maggiore attenzione verso questa particolare classe di patologie, la loro incidenza negli ultimi anni ha registrato un netto incremento. Il motivo per il quale per molto tempo questi disturbi sono stati sottovalutati probabilmente risiede nel fatto che essi non da tutti vengono riconosciuti come fenomeni patologici. Infatti, il principale dei disturbi ... (Continua)

05/01/2011 Meta-analisi giunge alla conclusione comparando 54 diversi studi

Depressione, tutta questione di Dna
Depressi si nasce, non si diventa. È ciò che sostengono alcuni ricercatori dell'Università del Michigan dopo aver verificato i risultati di 54 studi precedenti sull'argomento, arrivando alla conclusione che a determinare i sintomi depressivi sia un solo gene, tale 5-HTT, naturalmente supportato da eventi traumatici di natura esterna.
La ricerca è stata pubblicata su Archives of General Psychiatry e giunge esattamente alle conclusioni opposte rispetto a uno studio del 2009 pubblicato sul ... (Continua)

04/01/2011 Minore incidenza di problemi mentali per le coppie che superano i cinque anni

Le relazioni lunghe fanno bene
Una ricerca dagli aspetti sorprendenti sostiene l'efficacia di una relazione stabile nel limitare l'insorgenza di eventuali problemi mentali. Si tratta di uno studio pubblicato dal prestigioso British Journal of Psychiatry a firma di un gruppo di ricercatori dell'Università di Otago, in Nuova Zelanda, che ha analizzato allo scopo un campione di 1000 persone sui trent'anni.
Stando ai risultati, i soggetti che dichiaravano una relazione più lunga mostravano anche una percentuale assai ... (Continua)

03/01/2011 Come combattere la sindrome da rientro

Attenzione al jet-lag sociale dopo le vacanze di Natale
Se vi sentite particolarmente nervosi e affaticati quando tornate dalle vacanze, non preoccupatevi.
Stanchezza, irritabilità, disturbi del sonno, tachicardia, sudorazione eccessiva: sono i sintomi della 'sindrome da rientro', l'epidemia che nei primi giorni di lavoro dopo le vacanze colpisce un italiano su due.
Un disagio entro certi limiti 'fisiologico', dato che il periodo di ripresa delle abitudini di vita rappresenta un momento di transizione, di riadattamento al nuovo. Ogni ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale