Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 211 a 220 DI 1779

22/07/2015 11:00:00 Sempre più studi sottolineano il potenziale rischio

Rischio di traumi cranici associato ai colpi di testa
Se proprio avete intenzione di diventare calciatori, prendete in seria considerazione il ruolo del portiere. Sempre più spesso, infatti, arrivano conferme all'ipotesi di possibili traumi cranici legati ai ripetuti colpi di testa che i giocatori fanno durante le partite e gli allenamenti.
Uno studio appena pubblicato su Jama Pediatrics affronta di nuovo l’argomento, spiegando che il colpo di testa è l’attività più comune, specifica del calcio, con la quale un terzo dei ragazzi e un quarto ... (Continua)

20/07/2015 16:07:29 Ad essere coinvolta è la proteina CEP63

L'origine della microcefalia
Uno studio pubblicato su Nature Communications ha scoperto uno dei meccanismi che determinano la comparsa della microcefalia, malattia rara caratterizzata da dimensioni atipiche e inferiori alla norma del cranio che compromette la funzionalità del cervello.
Il team internazionale coordinato dal prof. Vincenzo Costanzo dell’Ifom di Milano ha concentrato la propria attenzione sulla proteina CEP63, la cui assenza è associata a una riduzione delle cellule della corteccia, la parte del cervello ... (Continua)

20/07/2015 14:59:00 Anche una singola dose può essere fatale

Ecstasy, una roulette russa
Come ogni estate, quest’anno particolarmente torrida, i ragazzi vanno in vacanza per godersi il meritato riposo e divertirsi con spensieratezza, lasciandosi dietro tutti i problemi quotidiani. Purtroppo in alcuni casi una piacevole e rilassante serata trascorsa in discoteca può trasformarsi in tragedia.
La compagnia sbagliata, la trasgressione dalla vita quotidiana, la superficialità nella decisione di assumere una pastiglia per “sballarsi”, e spesso la mancanza di informazione portano a ... (Continua)

17/07/2015 09:55:00 Cose da non fare per migliorare le diagnosi e ridurre i costi

Le pratiche da evitare in endocrinologia
Nell’ambito dell’iniziativa “fare di più non significa fare meglio” di Slow Medicine è stata stilata una lista di procedure da evitare in campo endocrinologico. A prepararla sono stati gli esperti dell’Associazione medici endocrinologi.
Rinaldo Guglielmi, presidente dell’associazione, spiega: “il primo progetto che ci ha visto impegnati è quello relativo al fenomeno, sempre più diffuso e sentito, del sovrautilizzo di esami diagnostici e di trattamenti. Confortati dai risultati di studi e ... (Continua)

16/07/2015 11:10:00 La tecnologia si perfeziona e consente di capire meglio il cervello

Mappare il cervello con strumenti flessibili
Comprendere il reale funzionamento del nostro cervello è impresa davvero ardua, ma ci stanno provando molti ricercatori in giro per il mondo. Ad aiutarli, nei prossimi anni, ci saranno nuovi strumenti dalla maggiore efficacia e flessibilità rispetto a quelli attualmente in uso.
Finora, infatti, sono stati utilizzati dispositivi rigidi che registrano dati e stimolano determinare aree del cervello a scopo terapeutico, ma che nel tempo possono provocare danni all’organo e reazioni immunitarie ... (Continua)

15/07/2015 15:59:00 Effetto immediato sul cervello

Le notifiche ci distraggono
Non importa ciò che stiamo facendo, il suono di una notifica ricevuta sullo smartphone ha sul nostro cervello un effetto immediato. A sostenerlo è una ricerca condotta dalla Florida State University e pubblicata sul Journal of Experimental Psychology.
La notifica ha la capacità di attrarre immediatamente la nostra attenzione, distraendoci da ciò che stavamo facendo. I ricercatori americani hanno stabilito un vero e proprio rapporto numerico tra l’arrivo di un segnale sul cellulare e il ... (Continua)

14/07/2015 16:18:00 I risultati dell'ultimo studio di fase III
Liraglutide efficace contro l'obesità
Perdita media del peso pari all’8% in circa 1 anno (56 settimane) in associazione a dieta ed esercizio fisico, rispetto a un valore del 2,6% ottenuto nel gruppo di controllo con sola dieta ed esercizio fisico.
Mantenimento del peso raggiunto: oltre l’80% del campione di persone che ha assunto il farmaco, rispetto al 48,9% di chi era trattato con un placebo, ha conservato la riduzione del 5% del peso originale dopo 56 settimane; non solo: 1 persona su 2 ha perso, nello stesso lasso di tempo, ... (Continua)
13/07/2015 12:43:00 Dimostrato il meccanismo compensativo messo in atto dal cervello
La plasticità cerebrale nella sclerosi multipla
Colpito dalla sclerosi multipla, il cervello tenta di strutturare una difesa valida affidandosi al concetto di plasticità o riorganizzazione cerebrale. A dimostrarlo è uno studio delle Università di Verona, Cambridge e Milano-Bicocca pubblicato sul Journal of Neuroscience.
Il team italo-americano ha condotto una sperimentazione su modello murino, evidenziando la presenza di meccanismi di plasticità in ratti colpiti da encefalomielite autoimmune sperimentale (EAS), un modello animale di ... (Continua)
10/07/2015 15:36:00 Influenza negativamente la regolazione del flusso sanguigno nel cervello

Il diabete compromette memoria e capacità cognitive
Il diabete porta con sé una serie di conseguenze negative fra cui la compromissione delle capacità mnemoniche e cognitive del paziente. A confermarlo è una ricerca dell’Harvard Medical School di Boston pubblicata su Neurology.
Sono sufficienti due anni affinché la capacità dell’organismo di regolare il flusso sanguigno del cervello venga compromessa dal diabete di tipo 2, con la conseguente riduzione delle abilità cognitive e mnemoniche.
La principale autrice dello studio, Vera Novak, ... (Continua)

09/07/2015 17:26:00 Il movimento consente di ricordare meglio

Gli occhi della memoria
Quando muoviamo gli occhi da sinistra a destra stiamo aiutando il cervello a ricordare qualcosa. Lo dice uno studio dell’Università di Milano-Bicocca realizzato in collaborazione con l’Università di Zurigo e pubblicato su Cognition.
Il cervello memorizza le informazioni catalogandole secondo un ordine prestabilito, alla stregua di una libreria piena di tomi in ordine alfabetico. Al momento di recuperare le informazioni il movimento degli occhi ci aiuta a esplorare lo spazio mentale.
Gli ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale