Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 1731 a 1740 DI 1779

10/04/2002 

Retinite pigmentosa: scoperta proteina responsabile
E' stato identificato il meccanismo responsabile della retinite pigmentosa: una proteina mutata della retina provoca la degenerazione di alcune cellule fino alla loro morte.
Per rinite pigmentosa si intende un gruppo di malattie ereditarie caratterizzate da una degenerazione progressiva della retina che interessa entrambi gli occhi, fino ad arrivare alla cecità.
I ricercatori autori della scoperta, dell'Howard Hughes Medical Institute di Seattle, precisano che ''in questa patologia, ... (Continua)

27/03/2002 

Ansiosi si nasce? Sì, se manca serotonina
Fin dai primi giorni di vita si puo' prevedere il rischio diventare adulti ansiosi. Il tutto dipende dalla serotonina, il cosiddetto “ormone dell'umore”, un neurotrasmettitore che regola umore, il sonno, il dolore e anche le contrazioni addominali. La serotonina ha infatti un'importante funzione a livello del sistema nervoso centrale ed è coinvolta in numerose malattie psichiatriche come ansia e depressione.
Ebbene, secondo un gruppo di ricercatori della Columbia University di New York, è ... (Continua)

25/03/2002 

Mal di testa: non è spiegato dall'ipertensione arteriosa
Non c'è legame tra le gravi crisi di cefalea e l'ipertensione arteriosa. Si tratta di una convinzione molto diffusa che però ora è autorevolmente smentita da uno studio pubblicato sul Journal of Neurology Neurosurgery And Psychiatry. Lo studio è stato condotto da specialisti della Norwegian University of Science and Technology di Trondheim, in Norvegia, che hanno studiato per oltre 10 anni, circa 22.000 adulti, valutando la correlazione che legava la pressione arteriosa e la frequenza del mal ... (Continua)

19/03/2002 

Dalla "personalità duale" una speranza per i depressi
Nei depressi i due emisferi del cervello non dialogherebbero normalmente tra di loro, ma da qui sembra poter nascere una speranza in più per chi soffre di depressione.
Teoria della "personalità duale". Si chiama così la tesi proposta da Fredric Schiffer, del McLean Hospital di Belmont, Massachusetts, secondo il quale il nostro carattere avrebbe due diverse componenti, ognuna delle quali risiede in uno dei due emisferi del cervello.
Da quanto emerge dalla ricerca in proposito ... (Continua)

28/02/2002 

Uomo, sbalzo di ormoni & umore
Il testosterone va giù? Ecco allora che gli uomini diventano scontrosi e irritabili. La 'sindrome dell'uomo irritabile' non ha nulla a che vedere con la 'menopausa maschile': a qualsiasi età, un calo improvviso dei livelli di testosterone, causato per esempio dallo stress, condiziona cervello e comportamento.
Conseguenza è che i maschi si ritrovano nervosi e irritabili senza capirne i motivi. L'esperimento ha interessato il comportamento animale (nella fattispecie di otto montoni) con ... (Continua)

22/02/2002 

Lingua, 'luogo' di cura per tante patologie
Sun Jieguang è un medico cinese di Hong Kong. Il suo nome non ci dice nulla di particolare, la sua fama non è ancora pervenuta alle nostre latitudini, noi almeno - per quanto ci riguarda - non lo conosciamo.
Invece dall'altra parte del mondo non è certo un illustre sconosciuto, visto che in lista di attesa vi sono pazienti da circa un anno. Il segreto di tale fama è dovuto al fatto che egli pratica l'agopuntura sulla lingua, trattamento che - assicura - garantisce risultati nel ... (Continua)

19/02/2002 
Cervello: il meccanismo del sospetto
Una ricerca "made in Great Britain" rivela il particolare meccanismo dell'affidabilità, con cui il nostro cervello si difende quando capita di incontrare una persona a noi non nota.
Di fronte a sconosciuti il nostro sub-conscio mette in movimento le regioni cerebrali che vengono appunto impegnate nella valutazione dell'affidabilità: accade cioè che sottoponiamo a giudizio personale l'atteggiamento degli altri, essendone il più delle volte inconsapevoli. Da ciò i sociologi e gli studiosi ... (Continua)
07/02/2002 

Schizofrenia: abbronzatura materna rischiosa per bebè
Dall'Australia, più esattamente dal Queensland Centre for Schizofrenia Research di Wacol, arriva l'eco di una notizia che se confermata nei suoi sviluppi avrebbe di che preoccupare. I ricercatori infatti hanno da poco presentato uno studio dal quale emergono legami fra il rischio per i bambini di essere colpiti schizofrenia e l'esposizione al sole della mamma durante la gestazione.
Gli studi, condotti sui ratti, rafforzano l'ipotesi che un deficit di vitamina D durante la gravidanza - ... (Continua)

05/02/2002 

Cervello, leggere interessa aree diverse
Cervello sempre di attualità. La scorsa settimana abbiamo riportato la sintesi di uno studio ungherese per il quale - a livello sessuale - il lobo destro accende l'orgasmo. Adesso diamo conto di un'altra conclusione (di provenienza inglese) in base alla quale uomini e donne attivano zone differenti del cervello quando leggono o osservano qualcosa.
Un gruppo di studio dell'Istituto di Psichiatria di Londra ha scandagliato con la tecnica della risonanza magnetica il cervello di alcuni ... (Continua)

05/02/2002 
Alzheimer, responsabile Escherichia coli?
Ricercatori statunitensi si stanno dedicando a approfondire il ruolo dell'Escherichia coli in rapporto all'Alzheimer, ritenendo che il batterio - noto per provocare gastriti - potrebbe essere coinvolto nell'insorgenza del morbo. La rivelazione è infatti che il microbo è capace di produrre fibre molto simili a quelle trovate nel cervello dei malati di Alzheimer.
Analisi svolte da microbiologi molecolari dell'Università di Washington e del Karolinska Institutet (Stoccolma), affermano ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale