Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 1631 a 1640 DI 1779

22/07/2003 

Perché il mondo gira ma noi lo vediamo fermo?
Avete mai pensato perché, se il mondo gira, noi non ce ne accorgiamo? Perché abbiamo una percezione del mondo come stabile anche se gli occhi si muovono in continuazione? Come facciamo poi a capire se un movimento è dovuto allo spostamento del nostro corpo oppure a uno spostamento effettivo degli oggetti?
I nostri occhi, guardando tutto ciò che ci circonda, si muovono 4-5 volte al secondo (150mila volte al giorno). Anche se il mondo stesso non ruota insieme a loro, continua a essere ... (Continua)

15/07/2003 
Si sperimenta la terapia genica contro l'epilessia
La terapia genica potrebbe essere impiegata con successo anche nei pazienti epilettici, per controllare stabilmente le convulsioni e proteggere i neuroni dai danni che ne derivano.
Uno studio condotto sui topi e pubblicato sulla rivista 'Nature Medicine', infatti, rivela che e' possibile 'spingere' i neuroni a produrre la galanina, un peptide con azione anti-convulsiva. In questa maniera, si riesce a ridurre, o eliminare, le crisi e, contemporaneamente, evitare che il cervello venga ... (Continua)
11/07/2003 

Scoperta l'area del cervello che valuta le scelte vincenti
Una zona del cervello, più precisamente il lobo medio frontale, è decisiva quando si tratta di analizzare le opzioni possibili per raggiungere un determinato obiettivo.
Lo hanno scoperto ricercatori americani e giapponesi guidati da Barry Richmond del Riken di Wako, in Giappone, riferendo su Science che questa conoscenza e' fondamentale negli studi sul comportamento umano. Secondo gli studiosi e' in questa area che avvengono le scelte determinanti quando ci si appresta a compiere un' ... (Continua)

10/07/2003 
Novità sulla schizofrenia: un gene colpevole e nuovi farmaci
E' stato identificato un gene legato allo sviluppo della schizofrenia. Il risultato è merito di un team di ricercatori statunitensi guidati dal premio Nobel per la medicina Susumu Tonegawa, biologo molecolare del Massachusetts Institute of Technology.
I ricercatori si sono serviti di topi geneticamente modificati per contrarre la schizofrenia. Il prof. Tonegawa ha affermato che la scoperta condurrà ad una nuova classe di farmaci per la schizofrenia, i primi ad essere formulati per ... (Continua)
09/07/2003 
Stando al buio si sviluppa il senso del tatto
Privati di un senso possiamo far sviluppare l'altro. E' questo il senso di una ricerca italiana made in Italy che mostra come si può aumentate il senso del tatto semplicemente passando un breve periodo di tempo al buio. A riferirlo sulla rivista Neurology e' Salvatore Aglioti dell'Universita' di Italy La Sapienza. Aglioti spiega come siano sufficienti 90 minuti di buio per migliorare le performance tattili di persone durante un esercizio cui erano stati precedentemente sottoposti senza la ... (Continua)
04/07/2003 
Negli ipertesi legame tra danni al cuore e ictus
Negli ipertesi esiste un legame tra danni cardiaci e danni cerebrali asintomatici. Per chi soffre infatti di ipertrofia ventricolare sinistra, il più grave tra i fattori di rischio cardiovascolare, è meglio stare attenti anche all'ictus.
L'ipertrofia ventricolare sinistra, infatti, e', in questi pazienti, anche un affidabile 'segnale' di un danno al cervello 'silente' che potrebbe trasformarsi, in futuro, in ictus. E' il risultato di uno studio italiano, pubblicato su 'Stroke', e ... (Continua)
30/06/2003 

Paralizzati, muovono di nuovo gli arti grazie alle staminali
15 topi paralizzati muovono di nuovo le zampe dopo l'inizione nel liquido spinale di migliaia di cellule staminali embrionali umane.
L'esperimento è stato condotto negli Stati Uniti da i ricercatori dell'università Johns Hopkins e pubblicato sul Journal of Neuroscience, ed ha riservato delle sorprese. L'eccezionale risultato è quello che i ricercatori speravano di ottenere, ma la sorpresa è che è stato dovuto ad un effetto diverso da quello previsto: non la riparazione dei circuiti ... (Continua)

16/06/2003 

La depressione bipolare dipende da un gene
La depressione bipolare è caratterizzata dall'alternarsi di euforia a momenti di profonda prostrazione. Chi è colpito da questa particolare forma depressiva attraversa variazioni profonde dell'umore. Nella fase di euforia il depresso bipolare si sente pieno di energia, tanto che spesso gli risulta difficile il controllo degli impulsi, è preda di agitazione, è immerso nel veloce e poco realistico vagare delle sue idee, è sempre in movimento frenetico, dorme poco, ha comportamenti provocatori, ... (Continua)

13/06/2003 
Il cervello di fronte ad una decisione economica
Se siamo posti di fronte ad un prezzo esagerato o ad un affare da cogliere al volo nel nostro cervello si scatena una lotta tra razionalità ed emozioni, e la decisione finale dipende da quale delle due ha la meglio.
Un team di studiosi statunitensi ha osservato infatti l'attività del cervello di persone poste di fronte ad una decisione economica, che nella vita reale potrebbe essere ad esempio un acquisto oppure un affare, mentre nell'esperimento era la semplice divisione di una somma di ... (Continua)
30/05/2003 

Il fumo danneggia memoria e concentrazione
Fumo nemico di cuore e polmoni, ma anche del cervello. A confermare i danni che la sigaretta provoca sulla memoria e la concentrazione, gia' intorno ai 50 anni, e' un nuovo studio inglese pubblicato sull'American Journal of Public Health.
La ricerca, condotta dagli esperti del London University College, ha analizzato piu' di 2mila persone nate in Inghilterra nel 1946, sottoponendole a test di memoria e concentrazione a 43 e a 53 anni. I fumatori piu' accaniti, quelli che ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale