Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 1081 a 1090 DI 1779

03/03/2011 In una percentuale di pazienti agisce l'enzima trascrittasi inversa

Un retrovirus all'origine della forma sporadica di Sla
Affascinante la tesi proposta da ricercatori della Johns Hopkins riguardo la forma sporadica della Sclerosi laterale amiotrofica. Secondo gli scienziati statunitensi, nei pazienti colpiti dalla forma sporadica il sangue mostra la presenza di una proteina specifica, la trascrittasi inversa, derivante da retrovirus come l'Hiv, che genera la malattia infettiva più nota al mondo, l'Aids.
Il prof. Avindra Nathm, docente di Neurologia presso la School of Medicine della Hopkins, ha tentato di ... (Continua)

03/03/2011 Le emozioni evocate da un brano sono scritte nel DNA

Come agisce la musica sul nostro cervello?
Come agisce la musica sul nostro cervello?
E’ in grado di evocare emozioni soltanto nei soggetti educati e che hanno una vasta cultura musicale oppure è in grado di influenzare positivamente anche le persone prive di specifica cultura nel settore?
La risposta giusta sembrerebbe essere la seconda, cioè le sensazioni evocate quando si ascolta un brano musicale sono influenzate più da un meccanismo biologico, che culturale.
A sostenere la tesi che l'attitudine musicale sia tutta una ... (Continua)

02/03/2011 Più chiari i meccanismi che generano questa forma di mucopolisaccaridosi

Scoperto un marcatore della Sindrome di Sanfilippo
La Sindrome di Sanfilippo è la terza variante del gruppo di malattie da accumulo lisosomiale. La mucopolisaccaridosi di tipo III conduce a un rapido e grave deterioramento mentale. Si tratta in sostanza di una patologia genetica rara provocata dalla carenza di enzimi che svolgono un compito di degradazione di alcuni tipi di carboidrati. Il deficit di questi enzimi ha come effetto l'accumulo progressivo delle sostanze nei tessuti e nelle cellule con gravi conseguenze sulla salute delle persone ... (Continua)

01/03/2011 Il cervello richiede almeno 5 minuti per attivarsi

La mente al risveglio è lenta, è l'inerzia del sonno
Appena svegli, si usa dire “a mente fresca”, in realtà quando ci alziamo dal letto il cervello fatica a svegliarsi.
È una sensazione comune a molti quella di sentirsi “ottenebrati” aprendo gli occhi al suono della sveglia, di provare difficoltà a formulare idee e frasi di senso compiuto.
Oggi le cause di questo fenomeno sono state spiegate.
diverse aree del cervello hanno tempi diversi di ripresa.
Il merito della scoperta è di uno studio italiano, pubblicato sulla rivista ... (Continua)

01/03/2011 Nesso fra la molecola Mhc1 e lo sviluppo di schizofrenia e autismo

Il sistema immunitario può generare patologie psichiatriche
Vi sarebbe una correlazione fra l'espressione di una molecola che sottintende ad alcuni processi di difesa dell'organismo e lo sviluppo di malattie mentali. A sostenerlo è una ricerca pubblicata sulla rivista Nature Neuroscience che dimostra il legame fra il sistema immunitario e patologie quali schizofrenia e autismo.
La chiave sarebbe un meccanismo di difesa noto per il suo ruolo di protezione nei confronti del pericolo di rigetto in caso di trapianto, il complesso maggiore di ... (Continua)

24/02/2011 Studio collega l'atto sessuale a un abbassamento dei livelli di aggressività

Fate l'amore, non fate la guerra
Lo slogan degli anni sessanta torna di moda grazie a una ricerca americana portata a termine da un gruppo di neurologi del California Institute of Technology. Stando alle conclusioni dello studio, infatti, l'atto sessuale avrebbe come effetto neurologico di “spegnere” l'aggressività del soggetto, distogliendo l'area cerebrale interessata dai fenomeni violenti. Secondo i ricercatori, quest'area, localizzata nell'ipotalamo ventromediale, ospita allo stesso tempo le cellule che sottintendono ai ... (Continua)

24/02/2011 Il centro della ricompensa cerebrale è attivata anche dalle esperienze negative

La dopamina non è solo mediatore di emozioni positive
Il sistema di ricompensa cerebrale è costituito da una rete di neuroni contenenti dopamina e noradrenalina che originano dai nuclei profondi dell'encefalo e si distribuiscono nei centri cerebrali preposti al controllo degli equilibri fisiologici (dove vengono valutati i bisogni organici), e in quelli implicati nel comportamento motivazionale.
Il sistema di ricompensa fa sì che i comportamenti risultati utili a soddisfare i bisogni organici siano gratificati e rinforzati attraverso una ... (Continua)

24/02/2011 Una gestazione difficile si ripercuote con effetti a lungo termine sul bambino

Sulla depressione influisce anche il peso alla nascita
Una nuova ricerca condotta nel Regno Unito suggerisce che le nostre dimensioni alla nascita e il peso della placenta potrebbero contenere indizi sul modo in cui la parte destra e la parte sinistra del cervello funzionano una in relazione con l'altra nel corso della vita. Questa interessante scoperta, presentata sulla rivista PLoS ONE, potrebbe aiutare a migliorare le nostre conoscenze di una serie di disturbi legati alla lateralità cerebrale.
La ricerca è stata condotta presso ... (Continua)

23/02/2011 L'AISM dà il via a uno studio su un campione di 2000 pazienti

Sclerosi multipla, studio sulla correlazione con la CCSVI
Si è parlato molto dello studio promosso da AISM e FISM sulla correlazione fra la Sclerosi multipla e la CCSVI, secondo le intuizioni del prof. Zamboni. Dopo una prima fase di collaborazione, quest'ultimo ha deciso di abbandonare il Comitato direttivo dello studio in contrasto con il protocollo stabilito.
Lo studio tuttavia andrà avanti e tenterà di dare una risposta agli interrogativi riguardanti un possibile nesso fra le due patologie. Ad analizzare i risultati sono chiamati il dott. ... (Continua)

22/02/2011 Nuovo strumento messo a punto da un team di ricerca britannico
Misurare la pressione con un orologio
L'aumento generalizzato della pressione sanguigna fra la popolazione mondiale suggerisce l'impiego di nuovi strumenti per la diagnosi e il controllo dei fenomeni ipertensivi. A questo proposito, arriva dall'Inghilterra, e più esattamente dall'Università di Leicester, l'ultima novità per la misurazione dei valori pressori.
Si tratta di una specie di orologio da polso, ovviamente più piccolo e comodo di uno sfigmomanometro e a quanto pare anche ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale