Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 34

Risultati da 1 a 10 DI 34

22/02/2016 09:23:00 Farmaci molto utilizzati ma poco conosciuti

Gli antistaminici nei bambini
Gli antistaminici sono tra i farmaci più utilizzati fra i bambini, a causa dell'aumento esponenziale delle malattie allergiche fra i più piccoli. Si tratta di farmaci efficaci e sicuri anche per i bambini molto piccoli, ma sono pochi gli studi sul loro utilizzo in età pediatrica.
Per tale motivo è di fondamentale importanza che i pediatri conoscano le caratteristiche, le loro indicazioni cliniche e gli effetti collaterali più importanti.
“L’istamina è un importante mediatore chimico – ... (Continua)

03/02/2016 09:14:00 Pericolo dimezzato nei neonati

I probiotici in gravidanza riducono il rischio di allergia
L’uso corretto di specifici probiotici fin dalla gravidanza e la loro somministrazione al bambino nell’arco del primo anno di età può ridurre del 50% l’incidenza di allergie nei neonati ad alto rischio.
Il dato emerge dalle linee guida internazionali sui probiotici per la prevenzione delle malattie atopiche e autoimmuni promosse dalla World Allergy Organization (WAO) e dal Dipartimento di Epidemiologia Clinica e Biostatistica della McMaster University (Ontario, Canada).
Eppure sono ... (Continua)

08/10/2015 14:33:58 Il caso di un bambino operato al Bambino Gesù

Un lavaggio del sangue cancella le allergie
Farà scuola il caso di Michele, un bambino di 7 anni affetto da un'allergia alimentare multipla associata ad asma. Fino a pochi mesi fa Michele rischiava quotidianamente di subire uno shock anafilattico dato che anche solo l'odore di certi alimenti – latte, uova, pesce – costituiva per il suo organismo un vero e proprio veleno.
Nel sangue del piccolo c'era una concentrazione di IgE – gli anticorpi prodotti dall'organismo in reazione alle allergie – tale da rendergli impossibile anche ... (Continua)

08/04/2015 17:43:17 Valida alternativa ai corticosteroidi

Efficace il pimecrolimo per la dermatite atopica dei neonati
Nei neonati affetti da dermatite atopica il pimecrolimo in crema all'1% può rappresentare una valida alternativa all'uso dei corticosteroidi. Lo dice una ricerca dell'Università di Reykjavik in Islanda, che ha evidenziato l'efficacia di entrambi i prodotti nella gestione a lungo termine della dermatite atopica da lieve a moderata.
“Nessuno dei due trattamenti interferisce con il sistema immunitario per via sistemica”, afferma Bardur Sigurgeion, il coordinatore della ricerca. Per questo ... (Continua)

22/11/2014 12:06:00 Possibile protezione contro i biofilm patogeni
Curare la dermatite atopica con i probiotici
Dal microbioma umano potrebbe arrivare la soluzione alla dermatite atopica. La malattia sarebbe sensibile a un trattamento a base di un probiotico, che offrirebbe una protezione efficace contro i biofilm patogeni senza dover ricorrere ai farmaci.
Due studi coordinati da Eva Berkes, ricercatrice presso la Quorum Innovations di Sarasota, in Florida, hanno analizzato la possibilità di tale applicazione.
Nei pazienti affetti da dermatite atopica i biofilm patogeni formati da Staphylococcus ... (Continua)
08/11/2014 11:16:00 Progressivo innalzamento dei livelli di polline nell’atmosfera

Boom di allergie per l’aumento di anidride carbonica
Non c’è scampo per gli allergici, e tanti altri lo diventeranno. Questo il succo di una ricerca pubblicata su Plos One da un gruppo di scienziati della University of Massachusetts. Nel corso dei prossimi cent’anni, infatti, l’aumento di anidride carbonica nell’atmosfera comporterà cambiamenti climatici tali da far innalzare di molto i livelli di polline, con conseguenti problemi per le persone allergiche o predisposte a sviluppare una forma allergica.
Secondo i dati della ricerca, la ... (Continua)

30/10/2014 17:28:38 Risultati clinici paragonabili a quelli delle visite ambulatoriali

Telemedicina utile per la gestione della dermatite atopica
Servirsi della telemedicina per la gestione della dermatite atopica sembra una buona idea. Almeno è quanto emerge da una ricerca pubblicata su Jama Dermatology da un gruppo del Department of Dermatology della University of Colorado di Denver.
Le cure online nel caso della dermatite atopica raggiungono risultati equivalenti a quelli fatti registrare dalle visite ambulatoriali.
La dott.ssa April Armstrong, che ha coordinato la ricerca, spiega: “nuovi modelli di assistenza sanitaria per le ... (Continua)

22/10/2014 10:49:45 Sintomi ridotti grazie all'assunzione di integratori
La vitamina D aiuta in caso di dermatite atopica
Uno studio sulla dermatite atopica ha rivelato l'efficacia di un'integrazione a base di vitamina D per ridurre i sintomi del disturbo. A firmare la ricerca è un gruppo della Harvard Medical School diretto da Carlos Camargo, che ha pubblicato sul Journal of Allergy and Clinical Immunology gli esiti dell'analisi.
Il dott. Camargo spiega: “questa casistica, più numerosa della precedente, probabilmente aveva bassi livelli di vitamina D, e la somministrazione giornaliera di integratori poco ... (Continua)
13/06/2014 12:09:39 I consigli degli esperti del Bambino Gesù per le vacanze dei bambini

Il vademecum del piccolo viaggiatore
Finita la scuola, parte la stagione delle vacanze. Qualsiasi sia la destinazione, le famiglie possono rendere più sicuro e sereno questo periodo adottando una serie di accorgimenti. I consigli pratici e sanitari per consentire ai più piccoli un'estate in salute, prima, durante e dopo la partenza per la meta prescelta, sono raccolti in un vademecum a cura degli esperti dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Tante indicazioni utili dal mal d'auto alle vaccinazioni, dalla sana alimentazione ai ... (Continua)

19/05/2014 11:00:00 I bassi livelli durante la gravidanza la rendono più probabile

Bambini a rischio carie se la mamma ha poca vitamina D
Bassi livelli di vitamina D nel sangue delle donne in gravidanza aumentano il rischio di carie nei bambini. A dirlo è uno studio dell'Università di Manitoba pubblicato su Pediatrics e realizzato su 207 donne incinte.
I ricercatori canadesi hanno controllato i livelli di vitamina D nel sangue delle donne nel corso della gravidanza, verificando allo stesso tempo la salute orale dei bambini fino a un anno di età. È emerso che il 33 per cento delle donne mostrava livelli bassi di vitamina D, ... (Continua)

  1|2|3|4

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale