Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 8

Risultati da 1 a 8 DI 8

05/07/2016 11:25:00 I rischi di emorragia rispetto al warfarin

Nuovi anticoagulanti orali e warfarin, un confronto
L'utilizzo dei nuovi anticoagulanti orali (Nao) va considerato anche alla luce del rischio di emorragia rispetto ai farmaci tradizionali come warfarin. Secondo uno studio dell'Università di Birmingham condotto dal dott. Gregory Lip, i Nao mostrano tassi di morte ed emorragie significativamente inferiori rispetto agli antagonisti della vitamina K.
Sul British Medical Journal, Lip spiega: «Il trattamento anticoagulante orale, attuato sia con gli antagonisti della vitamina K sia con i nuovi ... (Continua)

04/01/2016 11:14:00 Si preferiscono i tradizionali antagonisti della vitamina K

Nuovi anticoagulanti orali, ancora poche le prescrizioni
L'uso dei nuovi anticoagulanti orali (Nao) ancora non decolla. A testimoniarlo sono le prescrizioni dei medici specialisti, ancora in larga prevalenza favorevoli agli antagonisti della vitamina K, soprattutto il Warfarin.
«Da quando i Nao sono entrati nella pratica clinica è stata osservata una minore incidenza di ictus ischemici ed emorragici», commenta Francesco Romeo, presidente della Società italiana di cardiologia (Sic). «L'efficacia e la sicurezza dei Nao sono state dimostrate da ... (Continua)

18/12/2015 12:25:00 Studio in contesto real life conferma l'efficacia del farmaco

I benefici di Rivaroxaban nella trombosi venosa profonda
Il farmaco Rivaroxaban prodotto da Bayer sembra efficace anche nel trattamento della trombosi venosa profonda (Tvp). A dirlo è uno studio prospettico osservazionale non interventistico (Xalia) condotto in un contesto “real life”.
I risultati, presentati nel corso del Congresso annuale della Società americana di ematologia che si è tenuto a Orlando, dimostrano la riduzione delle percentuali di emorragia maggiore e di recidive nel tromboembolismo venoso (Tev) rispetto alla terapia ... (Continua)

06/10/2015 12:33:00 I risultati degli studi clinici
L'efficacia di rivaroxaban per la prevenzione dell'ictus
Rivaroxaban si rivela efficace nella prevenzione dell'ictus in pazienti affetti da fibrillazione atriale non valvolare. A confermarlo sono i risultati di Xantas, uno studio internazionale osservazionale nel quale sono stati reclutati quasi 7mila pazienti in diversi centri europei, canadesi e israeliani.
John Camm, l'autore dello studio che lavora presso la St George's University, spiega: “si tratta di pazienti con un punteggio Chads2di 2, indicativo di un rischio di ictus più modesto di ... (Continua)
15/09/2014 17:59:14 Farmaco si rivela superiore rispetto agli antagonisti della vitamina K

Rivaroxaban e Vka nella fibrillazione atriale non valvolare
In caso di fibrillazione atriale non valvolare nei pazienti avviati a cardioversione, l’anticoagulante orale rivaroxaban si è rivelato superiore in termini di protezione dagli eventi trombotici rispetto agli antagonisti della vitamina K (Vka).
Anche il rischio di sanguinamenti maggiori risulta notevolmente ridotto. Ad affermarlo è lo studio X-VeRT, presentato nel corso del congresso della European Society of Cardiology di Barcellona.
Il dott. Riccardo Cappato, direttore del centro di ... (Continua)

20/06/2014 12:15:00 Possibile prevenire centinaia di ictus ogni anno
Nuove linee guida sulla fibrillazione atriale
Il NICE (National Institute for Health and Care Excellence) ha annunciato l’aggiornamento definitivo delle , presentando le principali modifiche nel trattamento di questa patologia potenzialmente fatale.
Le Linee Guida, aggiornate per la prima volta dal 2006, includono ora i Nuovi Anticoagulanti Orali ... (Continua)
15/04/2014 16:17:00 Benefici dei nuovi farmaci ridotti da scarsa diffusione
Fibrillazione atriale, nuovi farmaci e ablazione chirurgica
C'è la burocrazia di mezzo nella scarsa diffusione dei nuovi anticoagulanti orali ideati per la fibrillazione atriale. Si tratta di medicinali più sicuri ed efficaci dei farmaci classici, ma il loro impiego non va oltre il 6 per cento dei pazienti a causa della complessità del piano terapeutico.
I medici, infatti sono costretti a dedicare 25 minuti per mettere a punto a norma di legge le ricette necessarie. Si tratta di un ostacolo da rimuovere assolutamente, dal momento che i nuovi ... (Continua)
28/11/2012 Farmaco indicato per i pazienti con trombosi venosa profonda o embolia polmonare
Embolia polmonare, autorizzato Rivaroxaban
L’anticoagulante orale Xarelto (rivaroxaban) di Bayer HealthCare è stato approvato dalla Commissione Europea (CE) per il trattamento dell’embolia polmonare (EP) e la prevenzione delle recidive di trombosi venosa profonda (TVP) e dell’EP negli adulti.
Tale approvazione fa di rivaroxaban l'unico nuovo anticoagulante orale approvato per questa indicazione nell’UE. "Circa un paziente su 10 affetto da embolia polmonare muore a causa della malattia, e a questo riguardo, l’EP rimane una delle ... (Continua)

  1

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX No Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Italy
Centro medico TEL. 06 200.61.24, via Pirlo 66, 00133 Italy

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale