(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) sono proprio relative alla liposuzione, con un numero maggiore da parte degli uomini: stando ai dati forniti dalla Società Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (SICPRE) nel 2014 sono stati circa 44.000 gli uomini e le donne che hanno scelto di farsi aspirare il grasso, in particolare da ventre, cosce e glutei.
“L’esposizione al pubblico del proprio corpo, soprattutto nelle ore trascorse al sole d’estate in mezzo a tante altre persone, ha accentuato il confronto tra il proprio corpo e quello degli altri”, afferma il chirurgo estetico Renato Zaccheddu. Per cui a volte ci si compiace quando si scorge chi sta messo peggio, ma ben più spesso ci si imbarazza dei propri difetti che magari una condotta e uno di stile di vita più equilibrati avrebbero potuto almeno contenere. Ad essere maggiormente ‘sensibili’ alla problematica sono proprio gli uomini che, rispetto alle donne che possono contare su escamotages diversi, faticano a mascherare il grasso in eccesso sotto magliette o camicie attillate”.
“Gli uomini non sopportano i rotolini addominali e i fianchi appesantiti che, quando fuoriescono, determinando una sorta di ‘effetto muffin’ – prosegue l’esperto - e laddove sia la palestra sia un regime alimentare equilibrato non bastano, ecco che si può intervenire con la chirurgia per un approccio più rapido ed efficace per realizzare un bel miglioramento iniziale non soltanto estetico. Dopo un intervento di liposuzione, diventa anche più stimolante impegnarsi a seguire accuratamente un determinato regime alimentare, in quanto si parte da una situazione generale in cui ci si vede visibilmente più sottili. Perciò la chirurgia, oltre al risultato intrinseco che apporta, rappresenta un vero e proprio incentivo a migliorare ulteriormente”.
E relativamente alle modalità di svolgimento dell’operazione, l’esperto precisa: “L’intervento si svolge di consueto in regime di day hospital, così da ritornare operativi nel giro di pochi giorni. Certo è necessario non fare sforzi eccessivi e indossare delle guaine contenitive sotto gli indumenti per le prime 3-4 settimane, ma il dolore è minimo o assente. Per velocizzare il riassorbimento del gonfiore postoperatorio sono consigliati massaggi linfodrenanti per 4-5 settimane, mentre il ritorno all’attività fisica avviene gradatamente entro 2-3 settimane”.
Se gli uomini desiderano una pancia levigata e un addome ben scolpito col minimo sforzo, il gentil sesso vuole invece cancellare gli inestetismi della cellulite e aspirare il grasso in eccesso dalle proprie gambe per averle decisamente più snelle e sinuose.
Per molte donne infatti “gli accumuli di adipe sul lato esterno della coscia oppure un gluteo atonico sono un autentico supplizio”. Ecco perché il chirurgo estetico riceve tante richieste di liposuzione soprattutto dopo la pausa estiva. In tal caso “l’intervento permette in una o due ore, a seconda dell’estensione delle aree da trattare, di ottenere un risultato soddisfacente – evidenzia il Dr. Zaccheddu – che non potrebbero garantire invece mesi di disciplina a tavola e perseveranza in palestra”.
Per favorire un recupero rapido della forma fisica anche nella fase postoperatoria, l’esperto suggerisce di “utilizzare delle guaine compressive e di effettuare dei massaggi”, mentre rileva altresì che “sono necessari 4-6 mesi per una completa retrazione cutanea e un riassorbimento totale del gonfiore postoperatorio”.
Leggi altre informazioni
05/09/2018 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del e iscriverti alla , riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


www.steroid.in.ua

dopingman.com.ua

аналоги виагры для мужчин