(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) efficaci ma sono stati introdotti più di 50 anni fa, i beta-bloccanti nel 1965, gli antagonisti del calcio nel 1974, i nitrati addirittura nel 1867. I farmaci considerati di seconda scelta sono innovativi e presentano meno effetti collaterali. Inoltre sono stati approvati dalle autorità regolatorie pochi anni fa in base a regole più stringenti rispetto a quelle in vigore in passato».
«Per esempio», ha aggiunto Ferrari, «gli studi clinici che hanno condotto all'approvazione dell'ivabradina hanno coinvolto più di 14.000 pazienti, per i beta-bloccanti invece meno di 1.000 anche se, ovviamente, i beta-bloccanti sono stati utilizzati in milioni di pazienti, ma non in studi controllati. E non vi sono studi di confronto che ad esempio dimostrino che un beta-bloccante funziona meglio dell'ivabradina o della ranolazina. Le più recenti evidenze dimostrano anzi come risulti più efficace la strategia di associare più molecole con meccanismi d'azione sinergici (quali ad esempio beta-bloccanti, ivabradina, ranolazina e trimetazidina) piuttosto che l'aumento del dosaggio del solo beta-bloccante che spesso si associa a effetti collaterali significativi e a eventi avversi severi soprattutto nella popolazione anziana».
La proposta che emerge dall’articolo di Ferrari è quindi di sostituire la logica a livelli con quella a diamante. Vale a dire che il medico curante deve porre tutti i farmaci a disposizione allo stesso livello e proporne l’adozione al paziente sulla base di dati oggettivi quali la fascia d’età, la comorbilità e l’eziologia.
In tal modo, spiega ancora Ferrari, si evince «quali molecole non debbano essere usate insieme, quelle da impiegare in associazione, i farmaci "neutrali", che non presentano cioè controindicazioni, infine quelli con un meccanismo d'azione simile. Siamo convinti che questa nuova prospettiva si tradurrà in un netto miglioramento delle cure per i malati».

Leggi altre informazioni
19/09/2017 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del e iscriverti alla , riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


капсулы вимакс украина

www.steroid-pharm.com/turanabol.html

тадалафил аналоги украина