(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) il digiuno e poi, quando si torna a mangiare normalmente, possono dar luogo a molte tipologie cellulari diverse fra cui le beta-cellule, quelle del pancreas che producono insulina», dice Longo.
Il team ha utilizzato due modelli diversi di diabete. Nel primo, i topi avevano una mutazione genetica che causa resistenza all'insulina e perdita della secrezione dell'ormone, vale a dire un modello di diabete di tipo 2. Nel secondo, i topi erano trattati con una sostanza chimica in grado di uccidere le beta-cellule, vale a dire un modello di diabete di tipo 1. Entrambi i gruppi sono stati sottoposti a 3 cicli di dieta e in tutti e due i gruppi nuove cellule hanno cominciato a produrre insulina, garantendo un buon controllo glicemico.
I risultati sono stati confermati in vitro su cellule umane. «Ciò dimostra da un lato la possibilità di riprogrammare le cellule solo con la dieta, senza alterare il genoma, dall’altro il potenziale utilizzo dell’alimentazione per far fare retromarcia ai sintomi del diabete – dice Longo –. Le implicazioni poi vanno oltre il diabete: gli effetti della dieta mima-digiuno andranno studiati in altri sistemi cellulari, questo meccanismo probabilmente è sempre stato presente e ora che lo abbiamo scoperto dobbiamo capire il modo per utilizzarlo e migliorare la salute».
Leggi altre informazioni
24/02/2017 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del e iscriverti alla , riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


viagra en pharmacie

препараты усиливающие потенцию для мужчин

surrogate partner therapy