Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Warfarin, il giusto dosaggio grazie al Dna

Meglio basare la terapia sul profilo genetico

Varie_7784.jpg

Dopo un intervento di sostituzione dell’anca o del ginocchio si ricorre a Warfarin come terapia anticoagulante. Uno studio apparso su Jama ha indagato l’eventuale vantaggio di una personalizzazione del dosaggio in base al profilo genetico rispetto alla consueta somministrazione del farmaco.
Brian Gage, ricercatore presso l’Università di Washington di St. Louis, commenta: «Nell'ultimo decennio l'uso di Warfarin, specie tra gli anziani, ha determinato un numero di eventi avversi maggiore rispetto a qualsiasi altro farmaco anche perché, data la finestra terapeutica ristretta, il confine tra le dosi efficaci e quelle dannose muta ampiamente a causa della variabilità genetica».
I medici hanno assegnato 1.650 pazienti dai 65 anni in su ad assumere una terapia con dosi guidate dalla genotipizzazione del singolo paziente in base ad alcune varianti genetiche, oppure al consueto raggiungimento ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Warfarin, Dna, dosaggio,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 2430 volte