(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) per insufficienza respiratoria terminale. Nel dicembre del 2015 stato necessario procedere al retrapianto, di entrambi i polmoni, per una condizione di rigetto cronico caratterizzata da un danno polmonare progressivo, conosciuto come bronchiolite obliterante.
Dopo il delicato intervento, la degenza proseguita in Terapia Intensiva Cardiotoracica e, successivamente, in Chirurgia Toracica e presso lUOC Malattie Respiratorie e Trapianto Polmonare, diretta dalla professoressa Paola Rottoli, con la preziosa collaborazione degli immunologi professori Franco Laghi Pasini e Leopoldo Capecchi, dellinfettivologo Paolo Almi e di unquipe multidisciplinare formata da psichiatri, perfusionisti, fisioterapisti e infermieri.
Il retrapianto - aggiunge Paladini - presenta problemi pi complessi rispetto al primo trapianto e il successo dellintervento legato a diversi fattori. Grazie a un lavoro straordinario di squadra la giovane paziente, dopo una lunga degenza, ha potuto finalmente riabbracciare i suoi cari. A livello mondiale conclude Paladini - il retrapianto interessa circa il 4% totale dei pazienti trapiantati e, in Europa, una procedura chirurgica che riguarda poco pi di 50 pazienti allanno.

Leggi altre informazioni
11/05/2016 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del e iscriverti alla , riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


steroid-pharm.com

http://www.biceps-ua.com/

женский возбудитель в украине