(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) di numerose efelidi. I soggetti che appartengono a questo fototipo non si abbronzano.
Fototipo II : pelle chiara, capelli biondi e poche efelidi. Si abbronza leggermente
Fototipo III: presenta qualità di mezzo tra il fototipo I e il II e riesce a raggiungere un’abbronzatura media
Fototipo IV: pelle olivastra, si abbronza facilmente senza scottature, non presenta efelidi
Fototipo V: pelle scura, non ha efelidi e riesce a raggiungere un’abbronzatura molto scura
Fototipo VI: pelle nera, senza efelide, non si scotta se esposta al sole.

Per evitare scottature ed ottenere un’abbronzatura ideale, il livello di protezione della crema solare dovrà essere inversamente proporzionale al fototipo: più questo è basso e più alto dovrà essere il filtro.
Ma come fare a determinare con esattezza il proprio fototipo, senza rischiare di sbagliare e danneggiare la propria pelle?
Uno dei modi per capire di che pelle siamo è quello di effettuare un test. Tra i più precisi troviamo senza dubbio quello riproposto dai dermatologi riuniti a Milano per la presentazione della campagna di sensibilizzazione nazionale ''Benvenuto Sole''. Ecco sei domande a cui rispondere:
1. Di che colore sono i tuoi capelli? Rossi (0 punti); biondi (1); castani (2); neri (3).
2. Qual è il colore dei tuoi occhi? Azzurro-verde (0 punti); marrone chiaro (2); marrone scuro (3).
3. Di che colore è la tua pelle? Bianca-lattiginosa (0 punti); chiara (1); moderatamente scura (2); scura-olivastra (3); nera (4).
4. Hai le lentiggini? Sì (0 punti); poche (1); no (2).
5. Al sole ti capita diti capita di scottarti? Sempre (0 punti); a volte, se non mi proteggo abbastanza (1); raramente (2); mai (3).
6. Ti abbronzi facilmente? Non mi abbronzo mai (0 punti); dopo molto tempo e con fatica (1); sì, in pochi giorni (2); subito (3).

Somma i punti raccolti nelle risposte. Se hai un solo punto totalizzato: fototipo 1, massima protezione. Usare creme 50+, ricordando che se anche le chiamano a schermo totale non lo sono mai completamente. Da 2 a 7 punti: fototipo 2, esposizione graduale e protezione altissima. Da 8 a 12: fototipo 3, protezione alta nei primi giorni da ridurre progressivamente (tranne ai tropici o in alta montagna). Oltre 13: nessun pericolo, ma non bisogna allentare la guardia: Usare sempre una crema solare per evitare l'invecchiamento cutaneo e i melanomi. ''Ricordando - precisa il professor Ruggero Caputo, presidente della Società italiana di dermatologia e venereologia (Sidev) - che il fototipo non è l'unico fattore da considerare, ma sono importanti anche luogo e modalità di esposizione, età e condizioni fisio-patologiche''. L'esposizione al sole di mezzogiorno andrebbe sempre evitata, anche se non siamo ai tropici.

Leggi altre informazioni
30/06/2014 Tiziana Loprete


Puoi fare una domanda agli specialisti del e iscriverti alla , riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


danabol-in.com/shop/town-kiev/inekcii/primobolan/

https://danabol-in.com

www.danabol-in.com