(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) dalla stessa forma di distrofia, evidenziando il ruolo positivo svolto dalla sostanza. Il biglicano sarebbe in grado di agire su un'altra proteina chiave dell'organismo infantile, l'utrofina, in associazione della quale stimolerebbe il muscolo a una migliore resistenza strutturale.
Il team di ricerca guidato da Fallon riuscito a dimostrare che il biglicano trasporta l'utrofina verso le membrane cellulari delle cellule muscolari dei feti e dei neonati, garantendo cos una maggiore resistenza muscolare. Nel caso della distrofia di Duchenne, la presenza di nuclei localizzati centralmente lascia pensare a un recente danno dei tessuti e a una successiva cicatrizzazione. Grazie al biglicano, si registrata una riduzione pari al 50 per cento di tali nuclei. Inoltre, in seguito ad altri test, stata verificata la capacit della sostanza di rallentare almeno del 30 per cento la perdita progressiva di forza muscolare. Com' ovvio, tutti i risultati della ricerca dovranno essere confermati tramite il trasferimento da modello murino all'uomo.


29/12/2010 Arturo Bandini


Puoi fare una domanda agli specialisti del e iscriverti alla , riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


купить силденафил в аптеке

www.steroid-pharm.com

www.medicaments-24.net/kamagra/kamagra-soft