(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) una biopsia del fegato, che ha confermato un'epatite acuta a carico dell'organo. La condizione era dovuta a un eccesso di niacina, o vitamina B3, sostanza di cui il nostro organismo necessita nella misura di circa 20 milligrammi al giorno.
In media, però, una lattina di energy drink contiene il doppio della dose giornaliera raccomandata, ovvero 40 milligrammi. Con 5 lattine, quindi, il paziente ingeriva ogni giorno una dose di niacina 10 volte superiore al raccomandato. In meno di un mese, il fegato è andato ko. Una eventualità abbastanza comune negli Stati Uniti, dove nel 50 per cento dei casi i cedimenti del fegato sono dovuti a integratori alimentari.
«Con il mercato degli energy drink in continua espansione - scrivono gli autori nelle conclusioni - i consumatori dovrebbero essere coscienti dei potenziali rischi dei singoli ingredienti. Vitamine e altri nutrienti, come la niacina, sono presenti in quantità che eccedono le dosi raccomandate quotidiane, portando a rischi di accumulazione e tossicità».
Leggi altre informazioni
02/11/2016 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del e iscriverti alla , riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


cialis-viagra.com.ua

pills24.com.ua

https://xn--80adrlof.net