(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) e l’assunzione di ormoni estrogeni o della pillola anticoncezionale. Inoltre, vanno considerate eventuali complicanze durante la gravidanza come il diabete gestazionale e la pre-eclampsia.
Kathryn Rexrode, fra gli autori dei documenti, spiega: “Le donne che presentano uno o più di questi fattori dovrebbero essere monitorate con attenzione ed essere consapevoli di avere un rischio di ictus maggiore, ed essere motivate ad adottare stili di vita più sani per diminuire il loro rischio".
La differenza di genere è evidente anche negli esiti di un ictus subìto. A 12 mesi dall’evento, le donne mostrano maggiori limitazioni fisiche rispetto agli uomini, forme di depressione più intense e minore qualità di vita.
Inoltre, fattori di rischio comuni quali l’obesità, il diabete o l’emicrania appaiono più pericolosi per le donne che per gli uomini.
Leggi altre informazioni
08/02/2018 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del e iscriverti alla , riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante